Rahu – il nodo ascendente

rahu_erde_schatten

 

Rahu non è realmente un pianeta, ma è considerato tale dagli astronomi indiani. In realtà Rahu è il demone delle eclissi. La leggenda narra che dopo che un grande diluvio ebbe coperto il mondo, dei e demoni si unirono per trovare alcune delle cose preziose che erano state ricoperte dall’acqua.  Una di queste era Amrita, il nettare degli dei. Rahu, un demone, si infiltrò tra gli dei e rubò un sorso del prezioso nettare. Non appena il nettare toccò le sue labbra Rahu divenne immortale. Immediatamente Surya e Chandra scoprirono il suo furto e chiesero aiuto a Vishnu. Questi intervenne subito lanciando verso Rahu il suo chakra, che lo colpì tagliandogli la testa. Il nettare era già stato inghiottito, assicurando a Rahu e al suo corpo l’immortalità. La sua testa venne così trasferita nel sistema solare, dopo periodicamente Rahu si vendica su Surya e Chandra inghiottendoli e creando le eclissi solari e lunari.

La porzione di giorno sotto Rahu si chiama Rahu Kala ed è considerata sfavorevole e di cattivo auspicio. In quanto testa senza corpo Rahu è la parte di noi che non viene mai soddisfatta, il punto dove risiede la nostra parte più immatura. Ci porta paura, ossessione, mania e ci richiede uno sforzo di crescita.