Dattatreya

Nella tradizione Nath dell’India occidentale, Dattatreya è considerato l’incarnazione di Śiva; come Śiva, vaga senza dimora ed è il primo insegnante di quella particolare tradizione yogica. Come Śiva nella sua forma di Bhairava, la terribile divinità che porta distruzione, anche Dattatreya è accompagnato da 4 cani, che rappresentano i 4 Veda.

Dattatreya è una figura misteriosa, tra storia e mito, rappresentata con 3 facce che, a loro volta, rappresentano Brahmā, Visnu e Śiva. Sta seduto con una ciotola per chiedere l’elemosina, vicino alla mucca che esaudisce tutti i desideri, circondato da cani e un piccolo fuoco davanti. Come Śiva porta un triśula, che, nel suo caso, rappresenta la capacità di trascendere i una, ossia le 3 qualità della natura, attraverso la rinuncia.

Dattatreya raccoglie l’ignoranza, l’attaccamento, le repulsione e il desiderio dai suoi devoti per liberarli dalle sofferenze, lanciandole in pasto ai suoi cani. Nel fuoco davanti a lui getta l’egoismo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...