Sukra – Venere

278370ba08172cc8a60f309cc98b3a16

Anche Sukra, come Brihaspati, è un insegnante, un mentore, ma lo è degli asura, che potremmo definire demoni (anche se non lo sono propriamente, ma su questo argomento torneremo più avanti). La parola Sukra in sanscrito significa brillante, lucido, chiaro.

Una persona nata sotto questo pianeta è facilmente riconoscibile poiché tende a non seguire le regole, ha ritmi completamente diversi dalla norma, per esempio lavora o studia di notte piuttosto che di giorno, ed è molto creativa. Si dice anche che i nati sotto Venere abbiano la facoltà di conoscere passato, presente e futuro.

Sukra viene rappresentato con un solo occhio. La leggenda vuole che stesse aiutando Bali, il re dei demoni, a eseguire una cerimonia del fuoco. Durante la cerimonia Vamana (avatar di Vishnu, sotto forma di nano) chiese al re un piccolo regalo. Sukra, grazie ai propri poteri di chiaroveggenza, riconobbe Vishnu e avvertì Bali, ma questi, convinto di saperne di più, non ascoltò Sukra. Secondo le usanze induiste, Bali prese una giara di acqua da versare a terra per mostrare di aver autorizzato il dono. Sukra previde il gesto del re e, per evitare che l’acqua cadesse a terra, recitò una formula magica per poter entrare, invisibile, nella giara ed evitare che l’acqua scendesse. Vamana però era avanti un passo rispetto a Sukra e infilò nella giara un bastoncino di paglia che accecò da un occhio Sukra nel momento in cui questi provò a entrare. L’acqua cadde a terra e il regalo fu quindi confermato. La maledizione di Sukra per non aver ascoltato il proprio maestro e mentore si abbatté su Bali e sul suo popolo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...